FacebookLinkedin Italiano | English
Home
Shop
Mostre
   2020
   2019
   2018
   2017
   2016
   2015
   2014
   2013
   2012
   2011
   2010
   2009
   2008
   2007
   2006
   archivio
Artisti
Corsi, workshops e lezioni
Noleggia la mostra
Gite culturali e visite guidate
Links
Contatti
Mostre

 Andy Warhol (after)
 Mostra personale

  Atahotel Varese****
  15 settembre - 31 ottobre 2010
Dal volume "Il piacere di collezionare stampe contemporanee", di Gian Alvise Salamon, edito da Umberto Allemandi & C., Torino 2002:
«...Prendendo ora in esame alcune opere pop, possiamo osservare come, nonostante la loro semplicità e l'apparente banalità, esse comunichino forti sentimenti e catturino la nostra attenzione. Il gioco consisteva nel produrre un'immagine il cui soggetto fosse molto conosciuto e che possedesse la caratteristica di far riemergere nell'osservatore, alla sola sua vista, sensazioni precedentemente provate. Una volta individuato il soggetto, esso veniva sovente ingrandito, rispetto alle dimensioni originali, per accentuarne l'effetto sul pubblico e quindi colorato per esaltarne i dettagli ritenuti più significativi. Ad esempio si consideri una bottiglietta di Coca-Cola, spesso raffigurata da Andy Warhol (1930-1987). Essa rappresenta un'immagine-mito dell'industria americana e della capacità del popolo statunitense di conquistare il mondo non solo con la forza, ma con la qualità e l'originalità dei suoi prodotti. Richiama, inoltre, alla mente il gusto frizzante, i piacevoli momenti vissuti bevendola e il freddo della bottiglietta ghiacciata con il vapore condensato sulla sua superficie. S'immagini l'effetto prodotto nel vedere la bottiglietta ingigantita su una parete di casa nostra, in un luogo dove la pubblicità della Coca-Cola non era mai apparsa. Insomma ci troviamo davanti a un nuovo approccio alla percezione della realtà. Anche l'immagine di Marilyn Monroe sfrutta simili meccanismi: il mito di una grande attrice, la sensualità espressa dalle sue labbra e il riemergere di sensazioni provate guardando i suoi film. (...) Molte opere cosiddette uniche della pop art americana, in particolare quelle di Andy Warhol, furono prodotte con la tecnica della stampa serigrafica o con quella litografica: l'immagine veniva impressa sulla tela e successivamente colorata a mano con campiture uniformi. Con le stesse tecniche venivano inoltre create quelle opere nelle quali l'immagine era ripetuta più volte. La riproducibilità tecnica, infatti, era tra gli elementi su cui si fondava il concetto di arte pop. La serigrafia permetteva di utilizzare colori puri, uniformi e brillanti, e proprio per questo fu la tecnica più utilizzata per produrre le stampe, che a tutti gli effetti sono considerate originali».

Dal sito del The Andy Warhol Museum, Pittsburgh:
Pop Art
After traveling around the world in 1956, Andy Warhol decided that his ambitions exceeded the bounds of the commercial art world. For the first time since his student years, he returned to painting on canvas. Warhol enlarged images from newspaper and magazine advertisements, comic strips, and other mundane sources of popular culture and making hand-painted painting like Coca-Cola (1960), Telephone (1960) and Campbell's Soup Cans (1960-62). In 1962 he developed the technique of silkscreening images directly onto canvas, using commercial labels, film stills and other photographs as subjects. His Elvis, Liz, Marilyn and other paintings of film stars became definitive emblems of American Pop art. Warhol, his entourage of Superstars and his silver-painted studio - known as the Factory - became world-famous.
Portraits
Much of Andy Warhol's work is about portraiture, the traditional art of representing a subject's personality and identity. He used every medium at his disposal to explore the glamour of youth and beauty, the passage of time and the presence of death. In the collection of self-portraits at the entrance gallery, each of these themes, which remained important to Warhol throughout his life and appear throughout his work, can be found in his images of himself. Andy Warhol started painting portraits on commission in the early 1960s, and this developed into a significant aspect of his career. Many of his subjects were well-known in international social circles, the art world and the entertainment industry - realms which had fascinated Warhol since his youth and which had now embraced him as one of their own.

Lo spazio
Questa nuovissima struttura Atahotels sorge a Varese, città-giardino ai piedi delle Alpi, circondata dal verde e da un’atmosfera tranquilla, a due passi dai più bei laghi italiani e svizzeri. La posizione strategica, di fronte all’Ippodromo “Le Bettole” ed a pochi minuti dal centro città, le sue 220 camere doppie & suite tutte con terrazzo arredato ed il centro congressi all’avanguardia fino a 1200 posti, rendono l’Atahotel Varese Business & Resort una tappa obbligata per l’uomo d’affari che predilige una location originale per la propria attività ed una meta attraente anche per il turista. L’offerta è arricchita dal Fitness Center attrezzato TechnoGym, dalla piscina riscaldata con idromassaggio e solarium, dal ristorante panoramico con sala modulabile fino a 500 posti e dal bar, per i momenti informali e di relax, nonché da parcheggio e garage fino a 300 posti auto. Connessione Wi-Fi con linea ADSL 8 Mega.

Distanze
Centro città: 1.5 km. Stazione di Varese: 2 Km. Aeroporto Malpensa: 30 Km. Aeroporto Linate: 75 Km. Aeroporto Lugano: 30 Km. Uscita autostrada A8 Varese: 8 Km. Polo fieristico Rho-Pero: 45 km. Milano: 50 km. Confine Svizzero Gaggiolo: 12 km.

Tempo libero e località di interesse
Varese centro: 1,5 Km. Outlet Fox Town Mendrisio: 20 Km. Centro Commerciale Le Corti: 2,5 Km.
Castello di Masnago - Museo di Arte Moderna: 4 Km. Villa Mirabello - Museo Civico Archeologico: 3 Km. Sacro Monte di Varese - Santuario: 10 Km. Giardini Estensi e Palazzo Estense: 3,5 Km. Teatro Mario Apollonio, Auditorium Villa Panza, Salone Estense: Varese. Multisala Impero: 2 Km. Tennis Club Le Bettole: 1 Km. Golf Club Panorama 9 buche: 4 Km. Ippodromo Le Bettole: 50 m. Trekking a cavallo Club Ippico La Valletta: 6 Km.
Lago di Varese: 7 Km. Lago Maggiore: 20 Km. Lago di Como: 30 Km. Lago d’Orta: 52 Km. Casino di Campione d’Italia: 31 Km.
Allegati
Mostre dello stesso artista:
 Invito    Invito  
Opere
Amor with 55 hearts, litografia a colori, numerata a matita (ed. 1000 es.), cm 36x43 Dollar sign, litografia a colori, numerata a matita (ed. 3000 es.), firmata in lastra, cm 36x43 Mao Zedong, litografia a colori, numerata a matita (ed. 2400 es.), firmata in lastra, cm 60x60 a
Mao Zedong, litografia a colori, numerata a matita (ed. 2400 es.), firmata in lastra, cm 60x60 b Mao Zedong, litografia a colori, numerata a matita (ed. 2400 es.), firmata in lastra, cm 60x60 c Mao Zedong, litografia a colori, numerata a matita (ed. 2400 es.), firmata in lastra, cm 60x60 d
Mao Zedong, litografia a colori, numerata a matita (ed. 2400 es.), firmata in lastra, cm 60x60 e Mao Zedong, litografia a colori, numerata a matita (ed. 2400 es.), firmata in lastra, cm 60x60 f Mao Zedong, litografia a colori, numerata a matita (ed. 2400 es.), firmata in lastra, cm 60x60 g
Mao Zedong, litografia a colori, numerata a matita (ed. 2400 es.), firmata in lastra, cm 60x60 h Marilyn Monroe, litografia a colori, numerata a matita (ed. 2400 es.), firmata in lastra, cm 60x60 a Marilyn Monroe, litografia a colori, numerata a matita (ed. 2400 es.), firmata in lastra, cm 60x60 b
Marilyn Monroe, serigrafia a colori, cm 91,5x91,5, Sunday B. Morning a Marilyn Monroe, serigrafia a colori, cm 91,5x91,5, Sunday B. Morning b Mercedes C111 Gullwing, litografia a colori, numerata a matita (ed. 1000 es.), cm 36x43
Mercedes Coupé My Lord 1901, litografia a colori, numerata a matita (ed. 1000 es.), cm 43x36 Mercedes Tourenwagen Type 400, 1925, litografia a colori, numerata a matita (ed. 1000 es.), cm 36x43 Mercedes W 125 RACECAR, litografia a colori, numerata a matita (ed. 1000 es.), cm 36x43 a
Mercedes W 125 RACECAR, litografia a colori, numerata a matita (ed. 1000 es.), cm 36x43 b Mercedes W 125 RACECAR, litografia a colori, numerata a matita (ed. 1000 es.), cm 36x43 c Mercedes W 125 RACECAR, litografia a colori, numerata a matita (ed. 1000 es.), cm 36x43 d
Mercedes W 125 RACECAR, litografia a colori, numerata a matita (ed. 1000 es.), cm 36x43 e Monkey, litografia a colori, numerata a matita (ed. 5000 es.), cm 36x43 Panda drummer, litografia a colori, numerata a matita (ed. 5000 es.), cm 36x43 a
Panda drummer, litografia a colori, numerata a matita (ed. 5000 es.), cm 36x43 b Panda drummer, litografia a colori, numerata a matita (ed. 5000 es.), cm 36x43 c Parrot, litografia a colori, numerata a matita (ed. 5000 es.), cm 36x43
Portraits. David Hockney, litografia a colori, numerata a matita (ed. 2400 es.), cm 40x50 Portraits. Diane von Furstenberg, litografia a colori, numerata a matita (ed. 2400 es.), cm 40x50 Portraits. Kay Fortson, litografia a colori, numerata a matita (ed. 2400 es.), cm 40x50
Portraits. Paul Jenkins, litografia a colori, numerata a matita (ed. 2400 es.), cm 40x50 Portraits. Yves St. Laurent, litografia a colori, numerata a matita (ed. 2400 es.), cm 40x50 Sam the cat, litografia a colori, tiratura limitata (ed. 5000 es.), cm 36x43 a
Skull, litografia a colori, numerata a matita (ed. 5000 es.), cm 36x43 Soup. Beef (with vegetables and barley), litografia a colori, numerata a matita (ed. 3000 es.), firmata in lastra, cm 40x50 Soup. Black bean, litografia a colori, numerata a matita (ed. 3000 es.), firmata in lastra, cm 40x50
Soup. Chicken noodle, litografia a colori, numerata a matita (ed. 3000 es.), firmata in lastra, cm 40x50 Soup. Consommé (beef - gelatin added), litografia a colori, numerata a matita (ed. 3000 es.), firmata in lastra, cm 40x50 Soup. Cream of mushroom, litografia a colori, numerata a matita (ed. 3000 es.), firmata in lastra, cm 40x50
Soup. Green pea, litografia a colori, numerata a matita (ed. 3000 es.), firmata in lastra, cm 40x50 Soup. Onion (made with beef stock), litografia a colori, numerata a matita (ed. 3000 es.), firmata in lastra, cm 40x50 Soup. Pepper pot, litografia a colori, numerata a matita (ed. 3000 es.), firmata in lastra, cm 40x50
Soup. Vegetable (made with beef stock), litografia a colori, numerata a matita (ed. 3000 es.), firmata in lastra, cm 40x50
Inaugurazione







***
Adelinda Allegretti: storico dell'Arte, giornalista, curator di eventi espositivi - CREDITS